3 PASSI

1
Ricerchiamo esclusivamente tartufi freschi

La miglior garanzia che possiamo offrirti riguarda la freschezza dei nostri tartufi: per questo, la disponibilità del prodotto dipende dal periodo dell'anno. Se vendiamo un pezzo è perché un trifolao con il suo fedele tabui (binomio inscindibile in cui l'esperienza dell'uomo guida il fiuto del cane) lo ha appena estratto dalla terra, scavando tra le radici di un albero.

2
Selezioniamo solo i prodotti migliori

La zona di Langhe, Roero e Monferrato non ha eguali: un territorio unico al mondo, premiato dall'Unesco con il riconoscimento di “Patrimonio dell'Umanità”. Nelle nostre colline, tra i boschi che si alternano ai vigneti, crescono i più pregiati tartufi al mondo. Noi selezioniamo i migliori, scegliendo – come per il vino – tra i cru più prestigiosi, commercializzando solo prodotti d'eccellenza.

3
Inviamo direttamente a casa tua

La filiera di AlbaTartufi è cortissima: noi li raccogliamo e li selezioniamo, tu ci accordi fiducia e li consumi. Se il prodotto è disponibile, vista l'assoluta stagionalità del tartufo, dal momento dell'acquisto all'arrivo in tutto il mondo passano poche ore: giusto il tempo della spedizione. Se non trovassi quello che cerchi è solo perché, in quel periodo, il tartufo non è ancora stato trovato. Prenota la spedizione: potrai soddisfare il tuo desiderio quanto prima. AlbaTartufi spedisce tramite il Centro Soluzioni “Mail Boxes” Italia con 1.600 Centri in oltre 30 Paesi del Mondo. “Mail Boxes”, risponde al servizio dei bisogni di Aziende e Privati, nelle diverse comunità locali in cui sono presenti e vivono. “Mail Boxes”, coopera con i principali Corrieri Espressi Nazionali ed Internazionali presenti in tutto il Mondo.

Langhe, Roero e Monferrato


Le Langhe sono un Territorio del Piemonte situato tra le province di Cuneo e Asti, e confina con il Monferrato e il Roero. Si suddivide in:


  • Bassa Langa: zona compresa fra il Tanaro a nord e il Belbo a sud, con quote genericamente inferiori ai 600 metri;
  • Alta Langa: zona al confine con la Liguria, con quote massime sui 750 metri e un picco di 896 metri;
  • Langa Astigiana: zona nel sud della provincia di Asti, con il fiume Bormida di Spigno ad est ed un picco di 851 metri.

La Bassa Langa ha un clima tipicamente padano, sebbene temperato nelle temperature massime sui rilievi.

Nell'Alta Langa il clima può definirsi appenninico con influssi padani. Le estati sono generalmente più fresche e ventilate che in Bassa Langa (media di luglio intorno ai 20 °C gradi sui rilievi); gli inverni sono freddi nelle valli (sono frequenti minime di −5/−10 °C anche nell'entroterra savonese) e più miti sui colli (media delle minime intorno agli 0 °C). Sono molto frequenti le inversioni termiche a causa della differenza di insolazione.


Il regime pluviometrico è sublitoraneo, con un minimo principale estivo (luglio) e uno secondario invernale; il massimo assoluto è autunnale, mentre le precipitazioni primaverili tendono ad essere molto variabili a seconda degli anni. Tra giugno e luglio, specie dopo una primavera avara, è frequente il rischio di aridità (accentuata anche dal clima secco e ventilato). Nel trimestre estivo è comunque garantita una precipitazione media di circa 100–150 mm (spesso concentrata in pochi violenti temporali).


A volte però, in estate, specie nei mesi di maggio, giugno e luglio può soffiare un vento, chiamato "marin" che porta un po' di fresco in alta quota, in quanto l'aria che arriva da sud risente del Mare Ligure.


Le Langhe, nonostante siano uno dei punti in cui l'Appennino si avvicina di più al mare, sono molto nevose, con una media annua di 50–100 cm anche a bassa quota e una permanenza al suolo di oltre 30 giorni.


Il Roero è un Territorio del Piemonte, situato nella parte nord-orientale della provincia di Cuneo. Prende il nome dalla Famiglia omonima dei Roero, che a partire dal periodo medioevale e per vari secoli ha dominato sul Territorio. Il 22 giugno 2014, durante la 38ª sessione del comitato UNESCO a Doha, il Roero è stato ufficialmente incluso, assieme alle Langhe e al Monferrato nella lista dei beni del Patrimonio dell'Umanità.


Il Roero è tutto posto sulla sinistra idrografica del fiume Tanaro. Al di là di tale fiume, sulla sua destra idrografica, inizia invece il territorio delle Langhe. Perciò il fiume Tanaro costituisce il confine tra Roero e Langhe. Mentre la maggior parte del Roero appartiene al bacino idrografico del Tanaro le acque della zona affacciate verso la pianura carmagnolese vengono convogliate nel Po e dai suoi affluenti. La zona del Roero è prevalentemente collinare ed è coltivata principalmente a frutteto e a vigneto.


Il Monferrato è una Territorio del Piemonte ed e` quasi esclusivamente di natura collinare. Il compresorio e` principalmente all'interno delle province di Alessandria e Asti, e si estende verso sud a partire dalla destra idrografica del Po sino a giungere ai piedi dell'Appennino Ligure. Inoltre confina con i Territori delle Langhe e del Roero e a Nord Est con la Regione Lombarda della Lomellina. Il territorio infine confluisce a Ovest, senza soluzione di continuità, nella zona delle Colline Torinesi.


Il 22 giugno 2014, durante la 38ª sessione del comitato UNESCO a Doha, il Monferrato è stato ufficialmente incluso, assieme alle Langhe e al Roero nella lista dei beni del Patrimonio dell'Umanità.


Il Monferrato si suddivide in:


  • Basso Monferrato: si caratterizza per le sue morbide colline che, ad esclusione del Sacro Monte di Crea (455 m), non raggiungono mai altezze superiori ai 400 metri; territorialmente comprende la parte della provincia di Alessandria consistente nei paesi che gravitano attorno a Casale Monferrato. Viene delimitata a nord e a est dal corso dei fiumi Po e Tanaro. Il territorio rappresenta una commistione tra il paesaggio collinare e la pianura che si caratterizzano, rispettivamente, per la coltivazione vitivinicola e quella risicola.
  • Monferrato Astigiano: identifica buona parte della Provincia di Asti ed è caratterizzato da una conformazione prevalentemente collinare e da diversi borghi storici. Asti è il cuore geografico di questo macro-territorio, delimitato a sud dalla valle del fiume Belbo e ad ovest approssimativamente dal percorso del torrente Versa e alla cui destra orografica si localizza quell'area che anticamente veniva denominata Astesana. Il punto più alto del territorio è la collina di Albugnano a 549 metri.
  • Alto Monferrato: si estende verso sud a partire dalla Val Bormida sino a lambire i piedi dell'Appennino Ligure; viene delimitato ad ovest dalla valle della Bormida di Spigno e ad est dalla porzione occidentale della media valle Scrivia. Il centro principale è Acqui Terme.

IL TARTUFO A CASA TUA

TARTUFI FRESCHI ONLINE

Tartufi freschi