Tartufi freschi

Tuber Melanosporum Vitt. Tartufo nero pregiato Pezzatura da 20 a 90 grammi circa
Tuber Melanosporum Vitt.
Tartufo nero pregiato
Pezzatura da 20 a 90 grammi circa
Tuber Melanosporum Vitt. Tartufo nero pregiato Pezzatura da 20 a 90 grammi circa

Il suo specifico sapore e il suo aromatico profumo lo rendono molto apprezzato in cucina e sopratutto nella Cucina Francese dove conosciuto, come "la Truffe du Perigord" è il tartufo più utilizzato e bisogna ammetterlo, con una versatilità d'impiego straordinaria, può essere utilizzato sia cotto che crudo, sebbene, dopo breve cottura sia l'uso più comune di questo prodotto.

E' presente in modo particolare in Italia centro-settentrionale. Lo si può raccogliere ad una altitudine che va dai 70 ai 700 metri slm. Si associa a diverse essenze arboree tra cui principalmente la roverella ( Quercus pubescens), segue il carpino nero (Ostrya carpinifolia) , il tiglio (Tilia cordata), il leccio (Quercus ilex) ed il nocciolo (Corilus avellana). Si raccoglie da Dicembre a marzo.

I tartufi raccolti hanno dimensioni che vanno da quelle di un chicco di mais a quelle di una grossa arancia, alcuni anche del peso di 400-500 grammi. Il peridio o scorza è nero talvolta ferruginoso, con verruche minute , regolari , depresse alla base. La polpa o gleba a maturazione è nero-violacea con vene miceliari fini e rosseggianti. Gli aschi sono rotondeggianti con 3-6 spore. Cresce in terreni leggeri, ben fessurati, asciutti, ricchi di sabbia o sabbiolino, con una buona quantità di calcare e ph generalmente uguale o superiore ad 8.

Questa specie è facilmente coltivabile e molte sono le piantagioni già in produzione con ottimi risultati. Dopo il tartufo bianco é considerato il più pregiato a livello commerciale.

Come si conserva
GUIDA AL TARTUFO
Come si conserva

Il tartufo deve essere riposto in un barattolo di vetro o, in alternativa, in un contenitore di plastica a chiusura ermetica. All'interno di esso, deve essere avvolto da un foglio di carta assorbente, che andrebbe sostituito quotidianamente.

Come si taglia
GUIDA AL TARTUFO
Come si taglia

Lo strumento deputato per compiere questa operazione è il tagliatartufi. In commercio ne esistono diverse tipologie: l'importante è che sia dotata di una lama liscia e affilata.

Come si pulisce
GUIDA AL TARTUFO
Come si pulisce

I nostri tartufi freschi sono venduti già ben spazzolati. Non li laviamo poiché questo processo potrebbe minarne la durata nel tempo. A te basterà, qualche ora prima di servirlo a tavola o di usarlo come ingrediente, pulirlo delicatamente – ma accuratamente – con una spazzola morbida di setola.

CALENDARIO disponibilità tartufi freschi

    Tartufo nero estivo
    Gen
    Feb
    Mar
    Apr
    Mag
    Giu
    Lug
    Ago
    Set
    Ott
    Nov
    Dic

    Dal 1 giugno al 31 agosto e dal 21 settembre al 30 novembre

    Scoprilo